Editoriale

In evidenza:

La fine e l’inizio

di Roberto Morea – Quando più di un anno fa abbiamo cominciato ad interrogarci e ad interrogare attivisti e intellettuali su questo passaggio lungo che hanno rappresentato gli ultimi trent’anni, avevamo in mente di cercare le ragioni profonde, i movimenti sotterranei e quelli di…

Italia, Maastricht

di Roberto Musacchio – In Italia per alcuni anni ci fu anche una trasmissione televisiva, “Maastricht, Italia”. Parlava di politica a partire da quel Trattato  a indicare che era cambiata la “geografia” delle cose. A 3 anni dalla caduta del muro di Berlino, il 7…

Un Calvario lungo trent’anni

di Andrea Amato – I nomi della geopolitica C’è una regione del mondo, quella che va dalla Turchia alla Mauritania, passando per le Repubbliche Caucasiche, l’Afghanistan, l’Iran, i Paesi del Golfo, il Corno d’Africa e il Nord Africa, che le Nazioni Unite e le…

E’ caduto il muro, non il negazionismo climatico

di Mario Agostinelli Trenta anni di negazionismo climatico Sul piano socio-ambientale, dall’89 ad oggi, gli anni sono passati colpevolmente, senza adeguati esiti per invertire la rotta rovinosa del cambiamento climatico. Ci troviamo per la prima volta di fronte al caso in cui il potere…

Le tre trappole dell’Asia

di Franco Ferrari Le tre trappole dell’Asia: liberismo, etno-nazionalismo e populismo Un bilancio complessivo dello stato del continente asiatico a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino non è certo semplice. Il continente si era già differenziato nel tempo tra paesi di elevata industrializzazione…

Concretissime ideologie

di Stefania Brai Quando si parla della caduta del muro di Berlino si parla di fine della guerra fredda, di fine del comunismo – e dell’idea stessa di comunismo – e di fine delle ideologie. Credo che si debba partire da qui, dalla cosiddetta…

Putinismo bonapartista… malattia senile del capitalismo?

di Franco Ferrari – La Russia di Putin: il bonapartismo, malattia senile del capitalismo? Il trentennio che ci divide dalla caduta del muro di Berlino ha visto la Russia attraversare un periodo di turbolenze per poi trovare un nuovo assetto con l’affermazione del dominio…

Due vittorie per tanti disastri

di Riccardo Petrella, Professore emerito dell’Università Cattolica di Lovanio (B) I dirigenti dell’ ”Occidente” (al Nord come al Sud ) – parliamo del mondo capitalista, dell’economia ‘libera’ di mercato – hanno annunciato il crollo e la sparizione dell’URSS (e di quel che ancora restava…

Trent’anni vissuti pericolosamente

di Andrea Allamprese – E’ difficile negare che gli ultimi trent’anni siano stati caratterizzati in Italia –  sotto la spinta delle ideologie del neo-liberismo – da un fenomeno di multiforme precarizzazione dei rapporti di lavoro e da un degrado degli standard di tutela. La precarizzazione è…

L’industria del senso

di Sergio Bellucci – Esiste un arco temporale che sembra capace di determinare, nelle società umane, il condensarsi di cambiamenti che caratterizzeranno, da quel momento in poi, il susseguirsi degli eventi. Trent’anni, infatti, sono un periodo nel quale gli insegnamenti, le cesure storiche, i…

“Another brick in the wall”?

di Nicoletta Pirotta Nelle prime ore del 13 agosto del 1961 le unità armate della Germania dell’est costruirono un muro insuperabile che attraversava tutta la città, divideva le famiglie in due e tagliava la strada tra casa e posto di lavoro, tra scuola e…

Notizie dal fronte del Rojava

di Tommaso Chiti – Circa un mese fa la Turchia ha avviato l’invasione militare del nord-est della Siria nota come Rojava, colpendo soprattutto l’area fra Serekaniye (Ras al Ain) e Tell Abiad, provocando in poche ore la fuga di migliaia di sfollati verso est. …

Europa tra Oriente e Occidente

di Maria Pellegrini Nella mitologia greca, Europa è figlia di Agenore, re di Tiro, antica città fenicia. Zeus, re dell’Olimpo, tradizionalmente famoso per i modi ingegnosi che escogita per sedurre le fanciulle di cui si invaghisce, decide di rapire Europa e si trasforma per…

Il ritorno peronista è vittoria annunciata

Argentina, “volver” peronista: cronaca di una vittoria elettorale annunciata di Dora Salas – (articolo pubblicato su La Voce di New York il 31 Ott 2019) “Si ritorna sempre al primo amore” afferma il tango “Volver” (Ritornare) che la mitica voce di Carlos Gardel tramanda da…
Menu