I risultati elettorali della sinistra “radicale” ed estrema

Franco Ferrari ha pubblicato su academia.eu  una serie di tabelle che riportano i dati elettorali dei partiti identificabili in senso ampio come appartenenti alla famiglia della “sinistra radicale”, secondo la definizione prevalente tra i politologi, e all’estrema sinistra. Sono stati considerati i partiti che hanno fatto parte del gruppo europarlamentare GUE/NGL o ad esso associati pur se non presenti al Parlamento, i partiti aderenti ad una delle strutture transnazionali esistenti (Partito della Sinistra Europea, Movimento Adesso il Popolo, Primavera Europea di Varoufakis, Iniziativa dei Partiti Comunisti e Operai guidata dal KKE). Ad essi sono stati aggiunti anche partiti e liste riconducibili a scissioni dei precedenti o allineate alla classica estrema sinistra (marxisti-leninisti, trotskisti, maoisti, ecc).

Nelle tabelle (I risultati elettorali della sinistra) i partiti vengono raggruppati sulla base dell’appartenenza alle strutture citate. Diversi partiti non aderiscono a nessuna di queste.

 

Menu