L’Europa al Salone di Torino liberato – Carlotto

Massimo Carlotto legge Noi, l’Europa di Laurent Gaudé, con l’accompagnamento musicale di Maurizio Camardi.

“Da un po’ di tempo l’Europa sembra aver dimenticato di essere figlia dell’epopea e dell’utopia. Ormai inaridita, non riesce a ricordarlo ai suoi cittadini, è troppo lontana, disincarnata, spesso suscita soltanto una noia disillusa. Eppure la sua storia è un ribollìo permanente. Tanto fuoco e morte, ma anche tante invenzioni e arte. La letteratura, forse, è in grado di ricordarci che il racconto europeo è una storia di muscoli, di verve, di fervore, collera e gioie. Le parole della letteratura, forse, possono riportare al cuore del racconto la convinzione e l’impeto senza i quali non si fa niente” (edizioni e/o).

Ascolta Massimo Carlotto a <https://www.raiplayradio.it/programmi/fahrenheit/>Fahreneit Rai Radio3 con Loredana Lipperini e Marino Sinibaldi dal Salone del libro

Menu