PENSIERI VELOCI

Elezioni Europee

Proposta per le Elezioni Europee del Partito della Sinistra Europea e delle organizzazioni italiane che ne fanno parte. Carissime e carissimi, Viviamo in tempi difficili in cui speranza e disperazione…

Caro compagno Cremaschi

di Stefano Galieni – Ho letto con attenzione la tua intervista su L’Antidiplomatico che contiene spunti interessanti di riflessione ma che, soprattutto su un aspetto, mi lascia un po’ interdetto.…
Bia Sarasini

A Bia Sarasini

Ciao cara Bia, con te perdiamo una ricchezza, un patrimonio culturale che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e apprezzare. Ma più di tutto perdiamo una compagna con cui abbiamo…

“E se fosse da Macron a Di Maio?”

di Roberto Musacchio – Mentre in tanti si affannano a mandare in onda il film dell’epico scontro tra “euroliberisti” e “euronazionalisti”, con tanto di evocazione di improbabili cartelli “da Macron a Tsipras”, dalla realtà arrivano segnali diversi…

L’algoritmo e gli ologrammi

Il capitalismo globale finanziarizzato si pensa come una funzione di calcolo che occupa spazio, tempo e corpi secondo il proprio divenire. La ricerca di plusvalore si articola nella parcellizzazione di questi tempi, spazi e corpi. Vite e persone sono ridotte a flussi. La rete è il luogo dell’astrazione che dà corpo all’algoritmo. Fuori dalla rete e dai flussi ci sono solo no luoghi e no persone…

Ite Missa Est

di Cristian Raimo – Walter Veltroni scrive oggi un’editorialessa omelia, in cui dà la sua diagnosi e la sua prognosi per la crisi della sinistra. Ovviamente Repubblica la accoglie come i veggenti di Medjugorje il messaggio della Madonna.
Vale la pena di leggere fino in fondo e fra le righe questo articolo, perché ci si trovano dentro, nella sostanza e nella forma, tutte le ragioni della crisi della sinistra in Italia. Non in quello che viene detto, ma proprio nell’oggetto Veltroni. Il problema della sinistra in Italia è Veltroni e questo tipo di analisi. E vedere ancora, per l’ennesima volta, il tentativo all’opera di proporsi come leader della sinistra, è come assistere a una scena di quello che ti è venuto addosso contromano ubriaco con un tir articolato che ti vuole fare una lezione sul codice stradale, mentre tu ancora sanguini sull’asfalto.

Veltroni-Repubblica, una coppia perdente

di Roberto Musacchio – Oggi su Repubblica Veltroni ripropone la sua ìdea di “sinistra” che coincide con il suo PD (con qualche restyling) a fronte di quello che dice che vada chiamato non il rischio populista ma di destre estreme che mettono in gioco la democrazia. Proprio perché sono angosciato, e da molto tempo, proprio per la democrazia l’accoppiata Veltroni-Repubblica aumenta la mia angoscia. L’analisi di Veltroni è povera, densa di riferimenti americani assai discutibili (da Mc Cain ad Obama), con un meccanicismo nel riferimento al 1929…

Aggiornamenti dall’Europa/1

Rispondendo all’invito formulato dai leader dell’UE nel Consiglio europeo dello scorso 28 giugno, la Commissione approfondisce il concetto dei centri controllati e le misure a breve termine che potrebbero essere prese per migliorare la gestione dei migranti sbarcati nell’Unione e presenta un primo schema del possibile modus operandi per la conclusione di intese regionali sugli sbarchi coi paesi terzi.

Libertà, Uguaglianza, Fraternità.

Cedric Herrou ha vinto, e con lui tutta la Francia e l’Europa democratica. Il Consiglio Costituzionale francese riconosce la Fraternità come principio costituzionale. “Aiutare gli altri, anche illegittimamente presenti sul…

Kalimera Hellas!

Come quando si esce da un ospedale c’è il sollievo di tornare “liberi. Così il pensiero della Troika che se ne va da Atene fa sentire più leggeri. Nella notte…

a Matteo Salvini (ma non solo…)

…”considerando che ci si aspetta, dalle personalità pubbliche, che si astengano dal rilasciare dichiarazioni che rischiano di essere intese come un incoraggiamento alla stigmatizzazione di determinati gruppi di popolazione..” il…
Menu